Chattando qua e là è bello scoprire tante cose, specie quelle cose proprio inconcepibili, come sapere che ci sono persone malate di malattie veramente astruse. Mi spiegava un mio cyberconoscente che la sociofobia è un neo-disturbo che prima non c’era: in due parole è la paura (enorme) che prende quando si devono conoscere nuove persone, parlare in pubblico, fare conferenze, frequentare locali etc etc: paura della società, insomma. Si arriva anche all’auto-emarginazione in quanto è un “disagio” (meglio dire sclero) che si alimenta da solo: paura di uscire con gli amici > paura di
essere colti da un attacco di sociofobia mentre si è con gli amici > ancora più paura di prima… etc etc…
Psichiatri e psicologi non hanno dubbi sulle cause: TV, pubblicità e cinema.

Io ho la fobia anche della Gatta Ignuda, ma se Dio vuole questa…

?il mondo è un posto dove ci sono un milione di modi per morire, e ogni giorno se ne inventa uno nuovo?
(cit. cinematografica insicura)